Aborto con farmaco antiulcera, indagini

I carabinieri di Carpi (Modena) stanno indagando sull'aborto di una 24enne ghanese che ha assunto un farmaco anti ulcera a base di Misoprostolo. La donna, che non aveva ancora superato i tre mesi di gravidanza, era arrivata all'ospedale Ramazzini di Carpi con traumi multipli al cranio e alle costole, per le botte del marito. Non è ancora chiaro se sia stato l'uomo a costringerla ad abortire o meno. Secondo quanto ha riferito la 24enne ai carabinieri, il farmaco in questione (che è vietato in molti Paesi proprio perché utilizzato per gli aborti) lo avrebbe acquistato al mercato nero tramite una terza persona.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montefiorino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...